Homenaje International Guitar Festival
IV edizione

Pavel Steidl
Guitar Solo Recital

Il secondo concerto  del Festival 2024 ha come protagonista uno dei massimi intepreti mondiali della Chitarra dell'800: Pavel Steidl.
Di origini ceche,  Pavel propone al Festival un concerto che unisce repertori antichi e classici a proposte di nuovi compositori, tra cui sue proprie composizioni, eseguite su strumenti storici e di liuteria contemporanea.
Il concerto sarà aperto da una breve esibizione di Vincenzo Caiafa, allievo della passata edizione del Festival, vincitore ex-aequo del Premio dedicato da Festival Homenaje al miglior allievo. 
A Barco Teatro, domenica 8 settembre, ore 20.00

89pavel-cd-copy

Programma del concerto 

- Joseph K.Mertz (1806-1856)
Bardenklange (selezione)

- Ferdinando Carulli (1770-1841)
6Andanti op. 320 (selezione)

- Luigi R. Legnani (1790-1877)
 36 Caprices op. 20 (selezione)

Nicolò Paganini (1782-1840)
- 37 Sonate per chitarra (selezione)

                                                                                         ---

- Johann S. Bach (1685-1750)
Ciaccona

- Federico M. Torroba (1891-1982)
Nocturno
Simancas
Romance de los Pinos
Turégano

- Martin Smolka (1959)
Lullaby

Pavel Steidl (1961)
-  Hommage to Jana Obrovska 1961

Pavel Steidl
Il magico mondo di Pavel Steidl ci ha incantati, in un programma delizioso, dove il classico accoglie una molteplicità di incredibili nuove idee su come una chitarra possa creare effetti preziosi grazie alla sua capacità di risvegliare ciò che normalmente è inattivo nella nostra immaginazione e nelle nostre mani!
(Oscar Ghiglia)

Pavel Steidl è nato a Rakovnik (Repubblica Ceca). Dopo la vincita del Primo Premio al Concorso Internazionale di Radio France a Parigi nel 1982, è diventato uno dei solisti più apprezzati della sua generazione.
Ha iniziato gli studi a Praga con i chitarristi Milan Zelenka e Stephan Rak. Nel 1987 decide di trasferirsi in Olanda, dove, dopo anni di studio e ispirazione tratta da molti diversi artisti, ha definito un proprio stile rispettoso della letteratura chitarristica del XIX secolo suonata su strumenti dell’epoca ma anche aperto a influenze eterogenee.
Dal 2004 è tornato nella Repubblica Ceca e dal 2019 insegna al Conservatorio dell'Aia.
Ha lavorato con artisti come Leo Brouwer, Carlo Domeniconi, Paolo Paolini, John Williams, Miroslav Vitous, Karin Schaupp, Edin Karamazov e altri.
Insieme a Zoran Dukic, Reentko Dirks e Thomas Fellow è membro dell'“European Guitar Quartet” dal 2012.
Pavel Steidl è anche compositore di brani che egli stesso esegue nei propri concerti o in registrazioni.
Ha suonato in più di 40 paesi del mondo tra Canada, Stati Uniti, Cina, India, Giappone, Europa, America centrale e meridionale, Australia e molti altri.
I lettori della rivista italiana di chitarra “Guitart” lo hanno eletto nel 2004 “Chitarrista dell'anno”.
Pavel Steidl suona molti strumenti storici, tra cui le chitarre di Francisco Simplicio (1926), Walter Verreydt, Franz Butcher, Federico Sheppard, chitarre romantiche come la copia della chitarra J. G. Stauffer di B. Kresse e strumenti originali dell'inizio del XIX secolo, come le chitarre di Nikolaus G.Ries (1830 ca.) e di Johann Anton Stauffer (1840 ca.).
www.pavelsteidl.eu

Per consultare il programma completo del Festival, con il calendario di tutti gli eventi, consulta il sito del Festival: www.festivalhomenaje.com

Dal 7 al 15 settembre 2024 si svolgerà a Padova la IV edizione del Festival Internazionale di Chitarra classica Homenaje!
A Barco Teatro e Sala dei Giganti 4 meravigliosi concerti da non perdere! 
Homenaje 4 - instagram

Acquista il biglietto su VIVATICKET